Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
consolato_monacodibaviera

Anagrafe / A.I.R.E.

 

Anagrafe / A.I.R.E.

Per informazioni dettagliate in materia di AIRE, oltre quelle di seguito disponibili, si invita a consultare la pagina specificatamente dedicata nella sezione Servizi Consolari del sito web del Ministero degli Affari Esteri.

È obbligo del connazionale informare il Consolato di ogni variazione di indirizzo (anche in caso di rientro definitivo in Italia) oppure di stato civile (nascite, matrimoni, decessi, eventuali cambi di cittadinanza) del proprio nucleo familiare.

La mancanza di queste informazioni può causare un allungamento dei tempi di rilascio delle certificazioni e dei documenti (Passaporti e Carte d’identità) dovendo l’Ufficio prima, necessariamente regolarizzare la posizione amministrativa dell’interessato.

Importante: si ricorda che l’iscrizione all’AIRE comporta la cancellazione dal servizio sanitario nazionale in Italia (salvo i casi d’urgenza e di pronto soccorso). Si invita a, pertanto a considerare attentamente che il proprio trasferimento all’estero sia duraturo e preveda  anche la copertura sanitaria.

Attenzione: i servizi a pagamento possono essere saldati solo per contanti o per bonifico bancario, quindi NON con bancomat  o  carta di credito

 

ISCRIZIONE ALL’AIRE – TRASFERIMENTO DA ALTRA CIRCOSCRIZIONE CONSOLARE

La Legge prevede che ogni cittadino che trasferisce la propria residenza all'estero debba presentare istanza, entro 90 giorni dall'avvenuto espatrio, di iscrizione all’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero).

La Richiesta di iscrizione all’AIRE può essere inoltrata anche per posta ordinaria o per e-mail. NON E’, PERTANTO, NECESSARIO RECARSI IN CONSOLATO.

Per l’iscrizione all’AIRE è necessaria la seguente documentazione:

  1. Formulario compilato e firmato dal richiedente;
  2. Copia della Anmeldung/Medebestaetigung;
  3. Copia del  proprio documento di identità (carta d’identità o passaporto) in corso di validità nelle pagine contenenti le generalità e la firma del titolare.

Importante: lo stesso formulario deve essere compilato anche da coloro che sono già iscritti all'A.I.R.E. ma trasferiscono la propria residenza nella circoscrizione di un altro Consolato (esempio: da Stoccarda a Monaco).

La richiesta verrà inoltrata al Comune che provvederà, svolti gli accertamenti di rito, ad iscrivere la persona e darne notifica all’interessato.

 

CAMBIO INDIRIZZO

La segnalazione di cambio indirizzo  può essere inoltrata anche per posta ordinaria o per e-mail. NON E’ NECESSARIO, PERTANTO, RECARSI IN CONSOLATO.

Per il cambio dell’Indirizzo è necessaria la seguente documentazione:

  1. Copia della Anmeldung/Meldebestaetigung;
  2. Copia del proprio documento di identità (carta d’identità o passaporto) in corso di validità.

Il modulo d'iscrizione all'A.I.R.E come anche la segnalazione di cambio indirizzo (CONS/01) verrà tempestivamente inviato in Italia dal Consolato affinché il Comune italiano possa tenere aggiornata l'Anagrafe degli italiani all'estero.

La richiesta verrà inoltrata al Comune che provvederà, svolti gli accertamenti di rito, ad iscrivere la persona e darne notifica all’interessato.

 

RIMPATRIO

Prima di rientrare definitivamente in Italia è necessario (è un obbligo di Legge) segnalare al Consolato il proprio rimpatrio (Abmeldung)

La segnalazione di cambio indirizzo  può essere inoltrata anche per posta ordinaria o per e-mail. NON E’, PERTANTO, NECESSARIO RECARSI IN CONSOLATO.

Per il Rimpatrio è necessaria la seguente documentazione:

  1. Richiesta dell’interessato;
  2. Copia Abmeldung;
  3. Copia documento di identità in corso di validità.

La richiesta verrà inoltrata al Comune che provvederà, svolti gli accertamenti di rito, ad iscrivere la persona e darne notifica all’interessato.

Ricordiamo ancora che è obbligo del connazionale informare il Consolato di ogni variazione di indirizzo (anche in caso di rientro definitivo in Italia) oppure di stato civile (nascite, matrimoni, decessi, eventuali cambi di cittadinanza) del proprio nucleo familiare.

La mancanza di queste informazioni può causare un allungamento dei tempi di rilascio delle certificazioni e dei documenti (Passaporti e Carte d’identità) dovendo l’Ufficio, prima, necessariamente regolarizzare la posizione amministrativa dell’interessato.

L'iscrizione all'Anagrafe degli italiani residenti all'estero, oltre a costituire un dovere sancito dalla Legge, è condizione primaria per poter usufruire di alcuni servizi consolari (rilascio documenti e dichiarazioni) e comporta anche dei benefici. In modo particolare, si ricorda che:

  • in occasione delle elezioni in Italia, il Comune italiano sarà in grado di inviare all'esatto indirizzo la cartolina elettorale, che dà diritto alle agevolazioni di viaggio e ad eventuali contributi regionali;
  • diversi Comuni italiani applicano una tariffa speciale sulla tassa per la raccolta dei rifiuti urbani.

 

 


18